Museo di Roma in Trastevere

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Mostre > Marianne Werefkin. L'amazzone dell'avanguardia
25/11/2009 - 14/02/2010

Marianne Werefkin. L'amazzone dell'avanguardia

Tipologia: Arte Contemporanea

Esposizione dedicata alla colta e carismatica pittrice russa nata a Tula (Lituania) nel 1860 e morta ad Ascona (Svizzera) nel 1938. La sua opera è stata fondamentale, a livello sia teorico che pittorico, per la nascita nel 1909 della “Nuova Associazione degli Artisti di Monaco”, ponendo le basi d’inizio della moderna arte astratta del “Blaue Reiter” (Cavaliere Azzurro).
In mostra 50 tempere, 12 disegni, 20 libretti di schizzi e un diario.

Nata da una famiglia dell’alta nobiltà russa – il padre generale della Fortezza di Pietro e Paolo a San Pietroburgo, la madre pittrice e discendente da un’antica stirpe di principi cosacchi – Marianne Werefkin è una delle artiste più interessanti del panorama europeo di inizio Novecento ma è rimasta quasi sconosciuta al pubblico italiano.

La sua produzione artistica può essere distinta in tre momenti significativi. Il primo, riscontrabile negli schizzi in lapis e matite colorate, vede l’influsso delle correnti mistiche e dell’arte di Kubin e Redon. Il secondo, evidente in diverse opere e schizzi del 1907, è influenzato dall’arte francese impressionista e neo-impressionista nell’iconografia (con le scene di città, caffè e spettacoli teatrali) e dall’opera di Gauguin e Nabis nello stile (con l’uso espressivo del colore e delle linee). Ma in questa fase è soprattutto l’arte di Edvard Munch ad avere influenzato fortemente la sua pittura, per l’uso simbolico e antinaturalistico del colore, per la pennellata fluente e per i richiami iconografici. Nel terzo periodo, con le opere degli anni 1908-13, la Werefkin giunge infine al suo stile lirico, espressivo, personale in cui le forme, le linee e i colori sono spesso assorbiti da una tonalità dominante. Infine, con il suo trasferimento in Svizzera, che si conclude ad Ascona dove risiede negli ultimi 20 anni della sua vita, la sua arte da un lato segue una forma più mistica e visionaria, dall’altro esprime i suoi sentimenti più umanitari e vicini alle problematiche umane.

Curatore/i
Mara Folini e Federica Pirani
Catalogo

Alias Firenze

Informazioni

Luogo
Museo di Roma in Trastevere
Orario

Martedì-domenica ore 10.00 - 20.00;
24 e 31 dicembre ore 10.00-14.00
Chiuso lunedì, 25 dicembre e 1 gennaio

La biglietteria chiude mezz'ora prima

Biglietto d'ingresso

€ 5,50 intero
€ 4,00 ridotto
Gratuito per le categorie previste dalla tariffazione vigente

Informazioni

060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00)

Altre informazioni

Enti proponenti
Comune di Roma Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione – Sovraintendenza ai Beni Culturali, Comune di Ascona, Museo Comunale d’Arte Moderna Ascona e Fondazione Marianne Werefkin Ascona con il Patrocinio dell’Ambasciata Svizzera in Italia e con la collaborazione dell’Istituto Svizzero di Roma

Sponsor
Banche Tesoriere del Comune di Roma: BNL – Gruppo BNP Paribas, UniCredit Banca di Roma, Monte dei Paschi di Siena; Il Gioco del Lotto; Atac; Vodafone

Organizzazione

Zètema Progetto Cultura

Con la collaborazione di

Marine&Aviation Fine Art Department; Fondazione Internazionale Accademia Arco; Istituto Statale d’Istruzione Superiore “Vincenzo Gioberti”

Con il contributo tecnico di

La Repubblica

Sala stampa

application/pdf Invito stampa (259,69 kB)
application/pdf Comunicato stampa (263,62 kB)

torna al menu di accesso facilitato.