Museo di Roma in Trastevere

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Incontri per docenti e... > Paesaggio urbano e trasformazioni: il verde pubblico a Roma,...

Carlo Montani, Sul Pincio, 1934, olio du tavola, (particolare)

13/04/2016

Paesaggio urbano e trasformazioni: il verde pubblico a Roma, origini e sviluppi

Tipologia: Incontro

L’incontro, a cura di Alessandro Cremona, si propone di ricostruire la genesi dell’uso pubblico degli spazi verdi nella vicenda urbanistica di Roma.

A differenza di quanto avvenuto in altre città europee, per Roma la riflessione su questo tema urbanistico è nata tardi e non ha dato immediatamente quegli esiti che hanno caratterizzato la crescita in senso moderno delle altre realtà urbane.

Tuttavia, a partire dai programmi napoleonici del secondo decennio dell’Ottocento, e proseguendo con gli interventi messi in campo dalla nuova amministrazione unitaria e dai successivi governi municipali, l’arretrata città papalina è stata dotata di un cospicuo patrimonio di verde pubblico, oggi addirittura primo in Europa in termini di superficie a disposizione per singolo cittadino.

La ricostruzione storica di queste vicende offre l’opportunità di riflettere sull’“induzione” di un bisogno oggi dato per scontato, e cioè che chi abita in città ha diritto a godere di svago e riposo in spazi naturali attrezzati e piacevoli, lontani dal caos cittadino: la tutela di questi luoghi rappresenta una difesa del diritto di ciascuno di noi a soddisfare questo bisogno fondamentale, ancor più necessario nella nostra complessa contemporaneità che tende a comprimere la vivibilità dei nostri spazi urbani.

Alessandro Cremona, curatore storico dell’arte presso l’Ufficio ville e parchi storici della Sovrintendenza capitolina, si occupa da tempo della gestione e della valorizzazione di importanti giardini pubblici romani, tra cui le passeggiate del Pincio e del Gianicolo. Su questi complessi, e più in generale sulla storia dei giardini monumentali, ha pubblicato numerosi studi: ricordiamo fra questi Il Pincio e l’origine delle Passeggiate Pubbliche a Roma, Roma 1994, Ville tra la via Tuscolana e la via Appia Nuova, Roma 1998, Il giardino della memoria: i busti dei grandi italiani al Pincio, Roma 1999, La Casina Valadier: l'edificio e il suo sito, Milano 2004, La Passeggiata del Gianicolo "museo all’aperto" della difesa della Repubblica Romana del 1849, in “Bollettino dei musei comunali di Roma”, N.S., 25, 2011, Atlante storico delle ville e dei giardini di Roma, Milano 2012.

Informazioni

Luogo
Museo di Roma in Trastevere
Orario

Mercoledì 13 aprile 2016 alle ore 16.00

L'appuntamento è prenotabile a partire da fine novembre 2015

Le date degli appuntamenti potrebbero subire variazioni

Biglietto d'ingresso

Partecipazione all'incontro: gratuito

Prenotazione obbligatoria

Informazioni

Prenotazione obbligatoria
Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 - 21.00).

Numero massimo di partecipanti: 70.

È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

Sapienza Università di Roma
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di studi storico-artistici (triennale); storia dell’arte (magistale); storia, antropologia, religioni (triennale); scienze storiche (età moderna-età contemporanea/magistrale) de “La Sapienza” al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

Università degli Studi Roma Tre
La partecipazione a sei incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica (magistrale); Architettura-Progettazione urbana (magistrale); Architettura-Restauro (magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

Accademia di Belle Arti di Roma
 La partecipazione a otto incontri, attestata, dà diritto agli studenti di tutti i corsi  al riconoscimento di due crediti formativi.

Prenotazione obbligatoria
Sito web
www.sovraintendenzaroma.it
Organizzazione

Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali
Servizio Coordinamento tecnico-scientifico per l’attuazione delle attività di Catalogo Unico della Sovrintendenza e attività didattiche

torna al menu di accesso facilitato.