Museo di Roma in Trastevere

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Incontri per docenti e... > Incontro sul tema "Documentare il contemporaneo: Minimal Art"
14/04/2015

Incontro sul tema "Documentare il contemporaneo: Minimal Art"

Tipologia: Incontro

Incontri per i docenti e per gli studenti universitari.

Il Minimalismo è un movimento dell’arte americana nato nella prima metà degli anni ‘60, grossomodo nello stesso momento dell’arte pop, con la quale condivide la propensione per materiali industriali belli e pronti e per la conseguente rinuncia all’intervento manuale diretto dell’artista; ma, a differenza della pop, fa uso di un linguaggio geometrico e, alla presentazione dell’oggetto isolato, preferisce installare i lavori in uno spazio determinato: l’opera nasce infatti dalla interazione fra gli oggetti artistici, lo spazio e il pubblico.
L'incontro curato da Caludio Zambianchi, docente di storia dell'arte contemporanea presso l'Università La Sapienza di Roma fa parte del ciclo "Documentare il contemporaneo" all'interno del programma "Educare alle mostre, educare alla città".

Informazioni

Luogo
Museo di Roma in Trastevere
Orario

14 aprile ore 16.00.
Le date degli appuntamenti potrebbero subire variazioni.

Biglietto iniziativa

Partecipazione all'incontro ed ingresso al museo: gratuiti

Informazioni

Prenotazioni allo 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00.
Numero massimo di partecipanti: 70.
È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di studi storico-artistici (triennale); storia dell’arte (magistale); storia, antropologia, religioni (triennale); scienze storiche (età moderna-età contemporanea/magistrale) de “la sapienza” al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

Prenotazione obbligatoria
Sito web
www.sovraintendenzaroma.it
Email
Organizzazione

Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

torna al menu di accesso facilitato.